Fabrizio Sposito

Categories: Interviste

  


FABRIZIO SPOSITO


Formatore INAIL

Quest’anno la riflessione che vorremmo proporre riguarda il nostro lavoro quotidiano e più nello specifico tre parole:
 
La prima parola è sentiero, inteso come percorso quotidiano di sviluppo e conoscenza.

Sentiero per me è una parola bellissima, perché indica una strada dove può succedere di tutto e dove possiamo scegliere se stare fermi, se tornare indietro, se andare avanti o se guardarci intorno ad ammirare quello che c’è.
 
La seconda chiave è il qui ed ora, la consapevolezza, intesa come conoscenza delle proprie competenze.

La consapevolezza è la cosa più importante ed è la cosa più complessa, perché riuscire a raggiungerla vuol dire avere un bel grado di maturità.

 
Infine il cardine su cui si svolge la nostra vita, anche professionale, l’alleanza.

Le alleanze sono tutto: da soli si possono fare bellissime cose ma non danno mai il piacere profondo che può essere invece quello che dà l’alleanza, oltre al fatto che, insieme, si va molto più lontano.


 

Torna all’elenco delle interviste

0