Pasqualina Di Lascio

Categories: Interviste

  


PASQUALINA DI LASCIO


Formatrice INAIL

Quest’anno la riflessione che vorremmo proporre riguarda il nostro lavoro quotidiano e più nello specifico tre parole:
 
La prima parola è sentiero, inteso come percorso quotidiano di sviluppo e conoscenza.

La parola sentiero mi fa venire in mente la vita in generale, perché credo che la vita sia un percorso dove ci sono diversi sentieri. Un’immagine che spesso mi evoca questa parola è il momento in cui ho deciso di intraprendere la carriera di formatrice all’INAIL, proprio perché era un percorso diverso rispetto a tutti gli altri.
 
La seconda chiave è il qui ed ora, la consapevolezza, intesa come conoscenza delle proprie competenze.

La consapevolezza nella vita quotidiana è una cosa data per scontata ma non tutti sono capaci di capirne l’importanza. Consapevolezza significa capire il “qui ed ora”, significa godere delle cose che si hanno in quel momento e avere la percezione esatta delle cose che si fanno in quel momento. Riflettere su questo dà soddisfazioni.

 
Infine il cardine su cui si svolge la nostra vita, anche professionale, l’alleanza.

Le alleanze nella vita lavorativa sono importantissime al pari delle competenze, perchè la ragione e l’emotività che rispecchiano la consapevolezza, le alleanze e, quindi le relazioni, sono il fulcro della vita in generale e lavorativa, professionale. Curare le relazioni, anche con un semplice ciao, un semplice modo di rispetto nei confronti di tutti, sono punti importanti soprattutto nelle relazioni durature dove contano trasparenza e fiducia.


 

Torna all’elenco delle interviste

0