Roberto Manuelli

Categories: AIF,Interviste

  


ROBERTO MANUELLI


Responsabile della Formazione e Sviluppo Gruppo Messina

Quest’anno la riflessione che vorremmo proporre riguarda il nostro lavoro quotidiano e più nello specifico tre parole:
 
La prima parola è sentiero, inteso come percorso quotidiano di sviluppo e conoscenza.

Sentiero. Mi fa venire in mente un percorso ed è importante sapere dove si vuole andare. Se si è sicuri di questo si arriva, altrimenti si camminerà in sentieri in cui ci si perderà anche…
 
La seconda chiave è il qui ed ora, la consapevolezza, intesa come conoscenza delle proprie competenze.

La consapevolezza è legata al sentiero perché vuole dire sapere chi siamo dove siamo e dove vogliamo andare. Se andiamo in un sentiero dobbiamo avere sempre la consapevolezza di dove siamo. Se così non è dobbiamo fermarci, chiedere a qualcuno, consultare una mappa perché non possiamo sbagliare strada.
 
Infine il cardine su cui si svolge la nostra vita, anche professionale, l’alleanza.

L’alleanza serve anche a questo perché non siamo soli in questo sentiero, il nostro mondo è fatto per socializzare, per stare insieme, e oggi con la rete è molto semplice. Grazie agli altri possiamo andare insieme per un pezzetto di strada o farci aiutare da chi magari l’ha già percorsa.


 

Torna all’elenco delle interviste

0