Il Cinema nel percorso didattico come un efficace strumento formativo

  • Liceo Scientifico Statale “A. Einstein - Via Alberto Einstein, 3 (Zona Corso Lodi) - Milano

IL CINEMA NEL PERCORSO DIDATTICO

COME UN EFFICACE STRUMENTO FORMATIVO


PROIEZIONI
dalle ore 8.30 alle ore 10.30
oppure
dalle ore 10.30 alle ore 12.30

 

La cittadinanza civile è in crisi? Le ragioni della crisi sono complesse. La realtà è che oggi gli esseri umani vengono sempre più considerati in base a categorie, generali, astratte, piuttosto che per la concretezza della loro unicità che è connessa a rapporti e contesti precisi.
L’uomo è si un soggetto biologico, ma anche una persona socializzabile e socializzato, che interiorizza ciò che gli proviene dal suo ambiente sociale: la persona dotata di autonomia e in grado di costruire la propria storia, di cui è non solo attore, ma anche autore.
Occorre ripensare allora, all’uomo nella sua piena dignità e valore in quanto è al centro di ogni trasformazione sociale, essendo egli stesso costruttore delle realtà sociali.
(“Verso una sociologia per la persona” di FrancoAngeli)

Programma
La motivazione che spinge il formatore a proporre il film ai ragazzi adolescenti sta nella possibilità di creare un legame produttivo di significati tra un elemento mediatico molto conosciuto e la scuola in quanto ambiente educativo. Attraverso la proiezione di un film, i ragazzi sono stimolati ad osservare le dinamiche relazionali dei personaggi, non solo, ma attraverso essi, possono rispecchiarsi e/o individuare possibili soluzioni alle vicende.
Inoltre l’obiettivo di utilizzo del cinema a scuola come strumento di formazione sta nella capacità di trasferire concetti e argomenti legati alla ricerca della identità, dell’appartenenza sociale, del rispetto dei valori universali. Dopo la proiezione del film, i ragazzi, suddivisi in piccoli gruppi, faranno poi un laboratorio esperienziale e alla fine la sociologa farà con loro una sintesi di ciò che è scaturito dal confronto tra di loro.
Il lavoro di gruppo, l’apertura al dialogo e l’integrazione tra le culture, come avviene nella proposta del film “Aadil”, dovrebbe avere il significato di considerare le persone come fonti di arricchimento per tutti.

Obiettivi
– Stimolare i ragazzi ad osservare la realtà da più punti di vista.
– Sollecitare i ragazzi a migliorare le relazioni tra i pari e gli adulti.
– Aiutare i ragazzi attraverso il dialogo, ad essere più aperti al confronto.
– Stimolare la capacità di risoluzione dei problemi mettendo in primo piano
– Il rispetto della persona.

 

Produttrice
Rossana Danile

Regista
Salvatore Lazzaro

Attore protagonista
Cesar Alberto Gorez Fajardo

Associazione Italiana Formatori
Rosa Maria Gomarasca – Componente Direttivo AIF Delegazione Lombardia
Umberto Iacono – Responsabile Festival Internazionale del Cinema di Frontiera di Marzamemi
Fulvio Sperduto – Presidente AIF Lombardia
 
 
Responsabile dell’evento
Rosa Maria Gomarasca – Componente Direttivo AIF Delegazione Lombardia
 
Incontro gratuito e riservato ai Soci AIF
MASSIMO n. 5 PARTECIPANTI PER OGNI PROIEZIONE
 
PROIEZIONI
dalle ore 8.30 alle ore 10.30
oppure
dalle ore 10.30 alle ore 12.30
 
 

Per informazioni e per confermare la propria partecipazione:

lombardia@associazioneitalianaformatori.it

 
 

0
0