fbpx

Liberare la formazione

  • 06:00 PM
  • Casa di Vetro - Via Luisa Sanfelice, 3 - Milano

LIBERARE LA FORMAZIONE

incontro di preparazione al XXVII Congresso Nazionale

Valorizzando la grande tradizione storica della formazione in Italia, di cui è portatrice da quaranta anni AIF, ci proponiamo di far emergere risposte a bisogni presenti e ad esigenze emergenti.
La formazione è stata in passato essenzialmente ‘formazione aziendale’, rivolta a intere popolazioni aziendali, erogata in aula e fondata su una netta separazione dei ruoli di docente e discente.

Oggi le modalità formative, sono supportate da diverse tecnologie e si va diffondendo, la formazione costruita sui bisogni e sulle aspettative del singolo. La formazione è rivolta ad attori che sono al contempo docenti e discenti con un particolare riguardo verso coloro che non hanno lavoro. La formazione intesa, in senso stretto, come formazione degli adulti, cambia la sua dimensione aziendale per guardare, con uguale attenzione, alla formazione dei giovani, degli adulti, e di coloro che sono, con sempre meno motivi, considerati anziani.

Liberare la formazione dalle consuetudini significa sprigionarne le potenzialità. La figura del formatore deve essere intesa in senso lato, fino ad abbracciare tutti coloro che, si occupano di apprendimento e di trasferimento delle conoscenze nella Scuola, nell’Università, e nella Società in genere. La formazione deve divenire fonte di spazi di libertà per ogni cittadino.
Guardando, alla luce del passato e del presente, al futuro della formazione, sarà possibile immaginare e costruire il futuro dell’Associazione Italiana Formatori.

L’incontro, in preparazione al XXVII Congresso Nazionale che si terrà a Milano il 13 e 14 novembre, ha l’obiettivo di raccogliere spunti, riflessioni e stimoli sul tema “Liberare la formazione per formare alla libertà”.

con
Antonello Calvaruso, Presidente Nazionale AIF
Francesco Varanini, Presidente della Delegazione Lombardia AIF

Locandina

0