Talent, Awareness, Leadership

  • 09:30 AM
  • Fondazione Enaip - Via Luini, 5 - Milano

TALENT, AWARENESS, LEADERSHIP


come ottenere il proprio massimale
usando la propria capacità di trasformazione
per creare la cultura della high-performance
CONDUCONO

GIAN MARCO TOGNAZZI
Nato a Roma nel 1967. Dopo alcune prove da bambino sui set frequenta da suo padre, studia all’Istituto per la cinematografia Rossellini di Roma, e contestualmente si forma sui set, come assistente alla regia di film e serie tv. Successivamente torna davanti alla macchina da presa come attore in alcuni film giovanilistici e presenta alcuni programmi televisivi, fino alla conduzione di Sanremo.
Nello stesso anno conosce Beatrice Bracco, insegnante di recitazione, con la quale studia per anni e che cambierà radicalmente il suo percorso interpretativo. Inizia a dedicarsi quindi al teatro e nel 1993 inizia una lunga collaborazione in coppia con Alessandro Gassmann.
Ha recitato in moltissimi film e serie televisive italiane riscuotendo sempre un enorme successo.
È stato anche Tutor nei corsi di recitazione alla Act Multimedia, e al N.U.C.T., scuole di cinema a Cinecittà. Attualmente svolge la Masterclass per attori per la CS Cinema.
Nel 2009 il cortometraggio Fuoriuso gli vale il Nastro d’Argento come Miglior Attore Protagonista. Dal 2010 ha preso in mano La Tognazza amata, l’azienda agricola fondata dal padre nel 1969 a Velletri, che ha trasformato ne La Tognazza, azienda vitivinicola di grande successo.

VALENTINA CAPONE
Certified Life& Career Coach ICF ACC, MA.
Unica italiana ad aver completato il proprio training presso l’esclusivo College of Executive Coaching di New York e Ventura (post graduate Coach training Institute).
È Communication Trainer, attrice e regista pluripremiata.

 
OBIETTIVI DEL WORKSHOP
. Comprendere le proprie emozioni e creare competenza nella gestione del proprio stato emozionale.
. Migliorare il proprio benessere emotivo utilizzando le proprie potenzialità.
. Sviluppare la relazione e la comunicazione efficace
. Osservare gli altri e il mondo. Migliorare la propria capacità di interazione con gli interlocutori-clienti e la propria flessibilità
. Facilitare l’osservazione di sé e degli altri, gestendo la “prima impressione” ed entrando in connessione profonda.
. Why should anyone be led by you?: analizzare i propri punti di forza, gli stati emotivi del cliente e l’espressione corporea (body language) per ampliare le modalità comunicative e di ascolto e orientare l’ interlocutore a seguirci.
Esplorare il proprio Charisma.

AGENDA DEI LAVORI
I Giornata
Prima parte 9.30 – 12.30
welcome
. introduzione e presentazione del corso;
. il lavoro IN-OUT*
creare consapevolezza (in)
. la prima impressione;
. le “tecniche di sopravvivenza” e il livello della propria comunicazione;
. autopresentazione in pubblico;
. punti di forza e debolezze sul piano espressivo-comunicativo;
. il ruolo degli observers
break
Seconda parte 13.30 – 17.00
Creare consapevolezza II (in)
. darsi il permesso (what am I resisting?)
. comprensione e gestione delle emozioni;
. acquisire le “abitudini utili”;
. rilassamento fisico, respirazione, respirazione diaframmatica (tecniche di base);
. concentrazione: il “qui ed ora” (tecnica di base);
. esercizio pratico: 10 minuti “meditazione di consapevolezza”;
. l’intuizione: lo strumento Teatro per favorire l’intuizione;
. la visualizzazione;
. la propria modalità di ascolto

II Giornata
Prima parte 9.30 – 12.30
co creare la relazione (out)
. stabilire fiducia e intimità nella comunicazione;
. chiedere il permesso;
. l’Intelligenza emotiva;
comunicazione efficace (out)
. the “lasting impression”
. body language;
. communication style;
. qualità della presenza nella comunicazione (il concetto di presenza scenica, il codice della presenza);
. charisma
. aumentare la qualità della Performance;
. l’ascolto attivo (active Listening);
break
Seconda parte 13.30 – 17.00
esercizi pratici
. ascolto attivo, commenti e feedback;
. Public Speaking;
. possibilità e potenzialità della voce: conoscere e gestire la propria vocalità (tecniche teatrali);
. Correzione della voce troppo debole o acuta
. La lettura in pubblico
. l’uso della maschera come tecnica di svelamento di sé
. modelli comunicativi di riferimento;
. tecniche teatrali di Improvvisazione;
. la Leadership;
. comparazione modelli di leadership.
chiusura
Approfondimenti in base alla composizione dell’aula:
. la catena dei perché nella comunicazione efficace.
. Powerful questioning: l’abilità di porsi e porre le domande che rivelino le informazioni necessarie per ottenere il massimo beneficio da sé stessi e dagli altri.

* IN: riconoscere i propri talenti e punti di forza, attivare le proprie risorse, definire gli obiettivi, allenare la costanza e trovare la motivazione, migliorare le proprie aree di crescita, promuovere la propria consapevolezza ed evoluzione, la gestione dei progressi e la responsabilità; OUT: riconoscere e sintetizzare i valori e gli obiettivi che guidano gli interlocutori, entrare in relazione con qualsiasi interlocutore.

 
METODOLOGIA
La formazione sarà erogata tramite lezioni frontali, esercitazioni individuali e di gruppo, case study.

DESTINATARI
Il corso è rivolto a tutti coloro che, passando dalla teoria alla pratica, intendono acquisire competenze finalizzate al potenziamento della propria efficacia professionale e migliorare le proprie tecniche di comunicazione e relazione.

EVENTO A PAGAMENTO
€ 750,00 per i Soci AIF
€ 915,00 (€ 750,00 +IVA) per i non Soci

 

Programma Scheda di iscrizione

0
0