XXIX Convegno Nazionale

  • Genova

1200-rosso

XXIX CONVEGNO NAZIONALE AIF

 

ALLA SCOPERTA DELL’AMERICA

 

Società 4.0 – Economia Produzione Relazioni e Persone

 

GENOVA, 12 – 14 ottobre 2017

 

Palazzo Lercari Parodi
Università Telematica Pegaso

Via Garibaldi, 3

 
 

Con il patrocinio di

logo_Regione_Liguria (1)
comune_ge

 

e la sponsorizzazione di
logo-pegaso

Logo_Global d.akademie
PRIMA logo_ggroup

 
 

PRESENTAZIONE
Questo momento storico di profonda crisi e di grandi innovazioni offre, a noi formatori, una irripetibile occasione per mobilitare i nostri stakeholder ad armare le tre Caravelle e tentare una nuova rotta che ci conduca alla scoperta di nuovi territori in cui social network, big data, intelligenze artificiali, sensori e robot conviveranno con gli umani interagendo sia negli ambienti domestici che in quelli lavorativi e sociali.

Il ruolo fondamentale del formatore, soprattutto in questo momento di grande confusione, è proprio quello di facilitare la possibilità di attivare nelle persone quei momenti di apprendimento capaci di generare progetti di futuro “spiando i propri desideri dal buco della serratura”. La metafora del viaggio alla Scoperta dell’America rappresenta l’opportunità per fermarsi a riflettere su come rappresentarsi e agire all’interno del contesto familiare, professionale e sociale per produrre benessere personale e diffuso.

Si pensi solo all’infinità di ragionamenti che possono scaturire dalla grande evoluzione tecnologica in cui siamo immersi. Questo ci offre, come comunità professionale, l’opportunità di comprendere che la robotica, l’intelligenza artificiale, le nanotecnologie non rappresentano più quel futuro probabile descritto nei romanzi della collana Urania o nei film di fantascienza, esse si trovano già nel presente. Quindi non siamo più nella condizione di spiegare ai partecipanti dei nostri corsi ciò che avverrà, ma siamo chiamati a costruire contesti di apprendimento in grado di generare senso a ciò che quotidianamente viviamo già. Perché l’intelligenza artificiale, la convivenza con i robot, la perdita del processo di narrazione sociale è già presente, si è già incuneata nelle nostre esistenze. Si trova già qui ed è alla ricerca di qualcuno che si assuma l’onere e l’onore di riempirla di contenuti di senso.

Il problema risiede nella capacità di riuscire nella caccia al tesoro dell’identificazione e della descrizione del nuovo paradigma che spiega la nostra realtà, perché tutti noi affrontiamo le problematiche quotidiane di questo sfrenato progresso tecnologico riferendoci a un paradigma passato. Forse il progresso tecnologico ha messo in crisi il modello liberista, o forse noi, di fronte a questa crescente complessità, stiamo delegando alle tecnologie il compito di spiegarci cosa stia accadendo.

Nel far questo, pur cercando di non cadere nel tranello dell’ottimismo di facciata, occorre abbandonare la tendenza a cogliere e a sottolineare solo gli aspetti negativi e sfavorevoli della vita e della realtà per recuperare la speranza di un futuro migliore tipico del navigante che scruta l’orizzonte perché conserva in sé la certezza di vedere, prima o poi, delinearsi il profilo della sua ricerca e con emozione poter esultare: “Terra, terra!”. 


 

METODOLOGIA e VANTAGGI

METODOLOGIA
Il XXIX Convegno Nazionale AIF è caratterizzato da un viaggio di tre giorni alla scoperta dell’America. Dopo 525 anni l’America da scoprire non è più un territorio tangibile, fatto di terre da conquistare, materie prime da importare e manufatti da esportare. È un territorio molto più indefinito, che non può essere scoperto solo alla fine di un itinerario, perché è presente nella definizione stessa della rotta che occorre tracciare per non raggiungerlo mai.

La scoperta dell’America dei nostri giorni non impatta sulla nostra vita nel momento in cui il progetto di viaggio diventa realtà, essa incide quotidianamente il nostro modo di comprendere una realtà imponendo la riconcettualizzazione continua della realtà, perché un turbinio continuo di cambiamenti trasforma le modalità di relazionarci, di scambiare informazioni e beni, di concepire l’interazione con gli oggetti e tra gli oggetti generando sempre nuovi bisogni di apprendimento.

A distanza di 525 anni l’America è diventata un ambiente dove realtà e virtualità si confondono, dove il presente è già futuro, dove forme innovative di produzione e nuovi servizi convivono con prodotti, relazioni e situazioni che lentamente hanno accompagnato il cammino dell’umanità.

Il Convegno offre ai partecipanti l’opportunità di confrontarsi con attori del mondo nuovo, di quello in trasformazione e con i decision maker lavorando su contenuti di estrema profondità e con interlocutori di altissimo livello. Keynote speech, tavole rotonde, spettacoli, interazioni tra il grande gruppo e il piccolo gruppo degli interlocutori sono finalizzati a indagare, attraverso diversi linguaggi, i meccanismi dei processi di apprendimento a supporto dello sviluppo della società, delle organizzazioni e della persona in un mondo che è già cambiato.

Le varie sessioni sono concepite come eventi caratterizzati da format aperti e inclusivi, dove le nuove tecnologie fungono da mezzo facilitatore e non da fine.
Lectio e dibattiti con attori del cambiamento consentiranno ai partecipanti di trovare dei compagni di viaggio che attraverseranno con noi la notte illune della crisi infondendo speranza di un mondo nuovo, capace di attribuire un nuovo senso alle tecnologie, alle relazioni plurali, alle forme di connessione e alle innovazioni di processo e di prodotto.

Il convegno è suddiviso in cinque sessioni. La prima aprirà al mondo delle start up e dei servizi innovativi che stanno riconfigurando sia i modelli organizzativi sia di competitività e concorrenza. La seconda, introdotta da una keynote speech di un incontrastato protagonista del cambiamento, offrirà l’opportunità di confrontarsi con i rappresentanti delle principali organizzazioni che stanno ridisegnando il nostro modo di vivere, produrre e scambiare. La terza sessione, preceduta da una keynote speech destinata a inquadrare lo scenario competitivo, riguarderà le innovazioni tecnologiche introdotte dalle principali organizzazioni nazionali e dalle politiche formative intraprese con le loro Academy. La penultima sessione, introdotta da una keynote speech istituzionale, sarà caratterizzata da interviste a vari decisori delle politiche di apprendimento dei giovani e degli adulti. L’ultima sessione è destinata alla chiusura dei lavori in funzione della politica Industria 4.0 e di un apprendimento necessario ad alimentare i meccanismi di crescita dell’umanità. 


 

Vantaggi per chi partecipa al Convegno
Fruire di un’esperienza formativa originale che svela aspetti nuovi del ruolo e della carriera dei formatori.
Comprendere gli aspetti nuovi del ruolo e della carriera del formatore.

Vivere tre giornate di intenso confronto con professionisti del mondo della trasformazione digitale e con prestigiosi esperti di altri settori disciplinari.

Partecipare come protagonista a un convegno nazionale sulla evoluzione della propria professione.

Fruire di un’ottima occasione per arricchire e rafforzare il proprio network professionale.

Disporre in tempo reale di contenuti scientifici utilizzabili per conferenze e lezioni.


 

PROGRAMMA
GIOVEDÌ 12 OTTOBRE
Ore 16.00 – 17.15
HUMANITIES 4.0
Maurizio Ferraris
– Docente Università degli Studi di Torino

Ore 17.15 – 18.00
NUOVI SAPERI E NUOVE COMPETENZE
Roberto Amen – Giornalista RAI
Intervista
Maurizio Milan – Presidente Nazionale AIF
Danilo Iervolino – Presidente Università Telematica Pegaso
Marco Gay – Vicepresidente Esecutivo Digital Magics

Ore 18.00 – 19.00
ALLA SCOPERTA DI MATERA 2019, CAPITALE EUROPEA DELLA CULTURA: SFIDE, VALORI, COMUNITÀ
Giuseppe Romaniello – MAF Fondazione Matera Basilicata 2019

VENERDÌ 13 OTTOBRE

Ore 9.30 – 10.30
Saluti di Benvenuto a cura delle Autorità e di
Daniela Genesio
– Presidente AIF Delegazione Liguria

Relazione inaugurale del convegno
Maurizio Milan
– Presidente Nazionale AIF

Introduzione ai Lavori
Antonello Calvaruso
– Direttore Scientifico del Convegno

Ore 10.30 – 11.30
LA FORMAZIONE ALLA FRONTIERA DELLA DIGITALIZZAZIONE
Francesco Sacco
– Docente SDA Bocconi School of Management

Ore 11.30 – 13.00
TURN AROUND: CONVIVERE CON L’INTRUSO
Diego Ciulli
– Public policy manager Google
Massimiliano Ventimiglia – Ceo H-Farm Education
Matteo Sarzana – General Manager Deliveroo Italia

Coordina Luca De Biase – Responsabile di Nòva (il Sole 24Ore)

Ore 13.00 – 13.30
AGORÀ DI DEFINIZIONE DEL SENSO
Interazione con i relatori

Ore 14.30 – 15.30
KEYNOTE SPEECH
Alberto Diaspro
– Direttore Dip. Nanofisica Istituto Italiano di Tecnologia

Ore 15.30 – 17.30
CICLO ECONOMICO E SENSO DELL’INNOVAZIONE TECNOLOGICA
Manuela Gallo
– Responsabile Formazione Poste Italiane
Paolo Galletti – Direttore RAI Academy
Marco Coccagna – AD Eni Corporate University
Laura Grasso – Responsabile Formazione Vodafone Italia

Coordina Luca De Biase – Responsabile di Nòva (il Sole 24Ore)

Ore 17.30 – 18.00
AGORÀ DI DEFINIZIONE DEL SENSO
Interazione con i relatori

Ore 18.00 – 18.45
LA PEOPLE STRATEGY COME LEVA PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE
Introduce Maurizio Milan – Presidente Nazionale AIF
Antonio Andreotti – Direttore Personale, Organizzazione e Sistemi Informativi Iren SpA

Ore 20.30 – 23.00
Cocktail Dinner
Museo Diocesano – Via T. Reggio, 20 – Genova

SABATO 14 OTTOBRE

Ore 9.30 – 10.30
KEYNOTE SPEECH
Sergio Bellucci – Giornalista

Ore 10.30 – 11.30
NUOVE OPPORTUNITÀ DI APPRENDIMENTO E LAVORO
Elvio Mauri
– Vicedirettore Generale Fondimpresa
Gianluigi Petteni – Segretario Confederale CISL

Ore 11.30 – 12.00
SPAZIO DI RIFLESSIONE E PROPOSTA
Interazione con i relatori

Ore 12.00 – 13.00
LAVORO 4.0: QUALE FORMAZIONE PER IL FUTURO DEL NOSTRO PAESE?
Maurizio Milan
– Presidente Nazionale AIF
Antonello Calvaruso – Direttore Scientifico del Convegno


 

CHI SONO I RELATORI

 

QUOTE DI PARTECIPAZIONE

L’accesso all’evento è aperto agli Associati AIF e a chiunque si occupa, o aspira ad occuparsi, di formazione all’interno di organizzazioni private o pubbliche (responsabili e addetti formazione, responsabili o addetti alla funzione risorse umane, responsabili di altre funzioni aziendali) o come liberi professionisti (formatori e consulenti) con prezzo differenziato a seconda della situazione del partecipante.

SOCIO 2017 NON SOCIO*
ORDINARIO (oltre 30 anni)
220€
ORDINARIO (oltre 30 anni)
360€
JUNIOR (meno di 30 anni)
70€
JUNIOR (meno di 30 anni)
130€
STUDENTE (meno di 25 anni)
50€
STUDENTE (meno di 25 anni)
80€

* Il prezzo riservato al ‘non Socio’ include la quota di adesione ad AIF per il 2018

AGEVOLAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE LOCALE
dipendenti di: Università di Genova – Comuni – Regione Liguria
140€ – sola partecipazione al Convegno
220€ – partecipazione al Convegno + adesione ad AIF per l’anno 2018
 
* Il prezzo riservato al ‘non Socio’ include la quota di adesione ad AIF per il 2017.

Sono previste convenzioni per iscrizioni multiple e per Soci Aggregati per un numero minimo di 10 partecipanti.

La quota di iscrizione comprende la partecipazione alle 3 giornate

HOTEL CONSIGLIATI

STARHOTELS President
Corte Lambruschini 4 – Genova
T: +39 010 57271 – F: +39 010 5531820 – president.ge@starhotels.it – www.starhotels.com
Trattamento B&B per camera – escluso tassa di soggiorno (2€)
DUS 108.00 euro
DOPPIA 128.00 euro

Prenotazioni da richiedere all’hotel entro il 6/10 specificato convegno AIF formatori
 
CitBritannia Hotel
Via Balbi, 38 – Genova
T: 010 2470800 F: 012 02478179 – http://www.cithotelbritannia.it/
DUS 55.00 euro
DOPPIA 72.00 euro

Prenotazioni da richiedere all’hotel specificato convegno AIF formatori
 
AIRBNB
La casa di Ilaria – zona centro storico
https://www.airbnb.it/rooms/11531888?preview

Maddahouse – zona centro storico
https://www.airbnb.it/rooms/8736336

B&b à l’Opéra – Via XXV Aprile, 8
http://www.bb-opera.com/prezzi.htm

In barca ancorati al Porto Antico
Boats And Breakfast
https://www.airbnb.it/s/Genova-talia/homes?type=boat&allow_override%5B%5D=&s_tag=_51_nxvg

 

 
 

ProgrammaScheda di iscrizione

 

La partecipazione al Convegno Nazionale rilascia n. 4 crediti AIF

 

 

Pagamento tramite carta di credito

 

Puoi pagare direttamente dal sito tramite carta di credito o conto paypal e poi inviare la scheda di adesione tramite email


Convegno Nazionale AIF 2017



 

1200-blu

0
0