XXVIII Convegno Nazionale

  • Bologna

aif banner 800x320 CLEAN

FOR VISION 2026

Lezioni dal futuro della formazione

 

Giovedì 6 ottobre
ore 16.00 – 19.00
Università di Bologna
Aula Giorgio Prodi
Piazza San Giovanni in Monte, 2

Venerdì 7 ottobre
ore 9.00 – 19.00
Opificio Golinelli
Via Paolo Nanni Costa, 14
.
Sabato 8 ottobre
ore 9.00 – 13.00
Università di Bologna
Complesso Belmeloro

Aula Magna
Via Belmeloro, 14

 
 

Con il patrocinio di
ComunediBologna_Emblema_COL_5_6cm_300dpi logo-Bologna-pre universita-bologna-arancho-doc anciER

 

e la sponsorizzazione di
accademia BCC Immagine d akademie image001 Fondazione
logo-INAIL-300x85 calvaruso INPS ismo NEW LOGO
logo 15 anni SPI Skilla U_G_colori_tratto

 

Media Partner
Gruppo24ore_cmyk_SENZ#F4355

 
 

PRESENTAZIONE
Nel presente, rispetto al passato e andando verso il futuro, la funzione della formazione organizzativa è come se si fosse evaporata.

Il presente è come fosse caratterizzato dall’evanescenza.

C’è chi sostiene che esistano già organizzazioni che nel presente hanno organizzato la formazione del futuro.

Esse promuovono nuovi modelli formativi, caratterizzati da mix di aula, tecnologie, metodologie, relazioni e virtualizzazioni che cercano di soddisfare nuovi modelli di apprendimento emergenti, generarti da questa infinità di nuovi stimoli.

Investire in cultura è lo slogan del momento tuttavia, nella maggioranza dei casi, invece di creare contenitori di senso, si propongono gadget formativi.

Si snatura il valore della formazione proponendo convention dove si enfatizza il predominare della tecnologia a discapito del piacere della relazione e dell’appartenenza.

Se non ci impegniamo seriamente nel ridefinire il ruolo della formazione a supporto dell’evoluzione dell’umanità rischiamo di delegare all’intelligenza artificiale anche la nostra più preziosa dote:
la capacità di trasformare la potenza in atto di creazione.

Questo continuo raccontare l’importanza della formazione, mortificandola e snaturandola in tutti i modi possibili ci impone di assumere un ruolo guida per innalzare la qualità dell’apprendimento dei nostri territori, delle nostre organizzazioni e dei nostri concittadini per garantire al nostro Paese la possibilità di progettare un futuro che sia all’altezza di quanto è riuscito a esprimere nella storia dell’umanità.

Prendiamo atto della nostra forza per proiettare nel futuro del nostro Paese a 10 anni creando a Bologna, per tre giorni, un contesto di apprendimento che ci faccia vedere il progresso e ci renda capaci, senza eroismi, di leggere le dinamiche che ci conducono nel futuro.

Forse in questi giorni non assisteremo alla rinascita della formazione ma, essendoci, potremmo almeno dire di aver partecipato, nell’ottobre del 2016, alla prima lezione dal futuro della formazione.

METODOLOGIA e VANTAGGI

METODOLOGIA
Futuro Passato
Il convegno sarà aperto con un viaggio nel futuro passato della più antica Università del mondo.
La storia dello Studio bolognese, da sempre strettamente intrecciata alla storia e alla crescita della città di Bologna, verrà ripercorsa nei suoi tratti principali con particolare attenzione ai rapporti tra studenti e maestri e la loro evoluzione nei secoli.

Lezioni dal futuro della formazione
Nella giornata centrale del Convegno sarà usata una metodologia simbolica rappresentata da un RING, luogo di confronto scontro tra teorici di 11 discipline e professionisti che quotidianamente devono affrontare le problematiche connesse all’efficienza, efficacia e competitività, chiedendo concretezza alla formazione.
In una “tribuna d’onore” siederanno 24 imprenditori e dirigenti d’azienda che hanno il diritto di intervenire nella discussione interrompendola per indirizzarla su binari che ritengono più utili al raggiungimento degli obiettivi dei partecipanti al Convegno.
La discussione sarà guidata e chiusa, a turno, da un Giudice di Gara che sintetizzerà i risultati di ogni round in termini di Strutture organizzative, metodologie e progetti.
Al termine di ogni round i partecipanti, organizzati in sottogruppi coordinati da un facilitatore, approfondiranno con i discussant le tematiche emerse durante il confronto al fine di predisporre le linee guida della formazione futura.

Futuro Presente
Il convegno si chiuderà con il futuro-presente realizzato da organizzazioni che si sono poste lungo la frontiera dell’innovazione organizzando nuovi modi di fare formazione.
Ai partecipanti verrà rilasciato un volume con una ricerca sulle prospettive della formazione secondo gli esperti del settore.

Vantaggi per chi partecipa al Convegno
Fruire di un’esperienza formativa originale

Comprendere gli aspetti nuovi del ruolo e della carriera del formatore

Vivere tre giornate di intenso confronto con professionisti del proprio settore e con prestigiosi Esperti di 11 settori disciplinari

Partecipare come protagonista a un convegno nazionale sulla evoluzione della propria professione

Arricchire e rafforzare il proprio network professionale

Disporre in tempo reale di contenuti scientifici utilizzabili per conferenze e lezioni.

 

SCOPRI I NOMI
ESPERTI, CONSULENTI, MANAGER & IMPRENDITORI

 
 

PROGRAMMA
GIOVEDÌ 6 OTTOBRE
Ore 16.00
Apertura del Prologo del Convegno Nazionale
Chiara Elefante – Prorettrice per le risorse umane dell’Università di Bologna
Roberto Balzani – Presidente Sistema Museale di Ateneo
Antonello Calvaruso – Presidente Nazionale AIF

Ore 16.30
Introduzione alla storia dell’Alma Mater Studiorum e alla visita dei luoghi e simboli dell’Ateneo e della città
Barbara Neri – Responsabile Settore Formazione Università di Bologna
Riccardo Guidetti – Direttore University College Camplus Alma Mater

Ore 17.00 – 19.00
Visite guidate nei luoghi storici dell’Università di Bologna
Percorso guidato nei luoghi storici e più rappresentativi della Città e dell’Università.
Due “voci recitanti” accompagneranno il percorso per raggiungere i luoghi storici e più rappresentativi dell’Ateneo, il Palazzo dell’Archiginnasio ed il Museo di Palazzo Poggi dove, le insegnanti del Sistema Museale d’Ateneo, cureranno l’introduzione storica e la visita delle sede dell’Istituto delle Scienze di Bologna.
Micol Mazzeo – Guida turistica
Donatella Allegro – Voce recitante
Simone Francia – Voce recitante
vedi programma allegato

Cena Libera
Suggerimenti di locali tipici
vedi programma allegato

 
VENERDÌ 7 OTTOBRE
Ore 8.30
Inizio registrazione partecipanti
Ore 9.00 – 10.15
Saluti istituzionali
Patrizio Bianchi – Assessore Scuola, Formazione Professionale, Università e Ricerca, Lavoro della Regione Emilia-Romagna
Introduzione ai lavori
Giacomo Prati – Presidente AIF Delegazione Emilia Romagna
Relazione inaugurale del convegno
Antonello Calvaruso – Presidente Nazionale AIF

Ore 10.30 – 12.30
LEZIONI DAL FUTURO DELLA FORMAZIONE – I ROUND
Scenari: Società, nuovi soggetti sociali, vita e lavoro e trend innovativi
Coordinamento e Sintesi: Maurizio Milan
Ore 10.30 – 10.40 – Introduzione
Domenico De Masi
Ore 10.40 – 11.50 – Canto: Economia, Ingegneri di sistema, Epistemologia
Aldo Bonomi, Domenico Siniscalco, Severino Salvemini
Ore 11.50 – 12.30 – Controcanto: Imprenditori, manager e formatori
Vincenzo Caridi, Giovanna Garuti, Sergio Donato

Ore 12.30 – 13.00
LABORATORI DI PROGETTAZIONE DEL FUTURO
Coordinamento
Daniela Cevenini
Andrea Salvo e Maria Bonfiglioli

Ore 14.00 – 16.00
LEZIONI DAL FUTURO DELLA FORMAZIONE – II ROUND
Organizzazioni: Management industriale, paradossi aziendali, diversity
Coordinamento e Sintesi: Maurizio Castagna
Ore 14.00 – 14.10 – Introduzione
Domenico De Masi
Ore 14.10 – 15.20 – Canto: Sociologia, Scienziati dell’organizzazione, Gestione RU
Raoul Nacamulli, Giorgio De Michelis, Pierluigi Celli
Ore 15.20 – 16.00 – Controcanto: Imprenditori, manager e formatori
Paolo Ferrario, Elvio Mauri, Emanuela Pezzi

Ore 16.15 – 18.15
LEZIONI DAL FUTURO DELLA FORMAZIONE – III ROUND
Persone: Creatività, linguaggi, disorientamento, etica ed estetica
Coordinamento e Sintesi: Giusi Miccoli
Ore 16.15 – 16.25 – Introduzione
Domenico De Masi
Ore 16.25 – 17.35 – Canto: Formatori, Psicologi, Manager
Giuseppe Varchetta, Anna Oliviero Ferraris, Roberto Vacca
Ore 17.35 – 18.15 – Controcanto: Imprenditori, manager e formatori
Elvira Goglia, Paolo Cesana, Davide Falteri

Ore 18.15 – 19.00
LABORATORI DI PROGETTAZIONE DEL FUTURO
Coordinamento
Daniela Cevenini
Andrea Salvo e Maria Bonfiglioli

Ore 21.00 – 23.00
Percorsi enogastronomici di Bologna la creativa
Cena e Serata conviviale
Ristorante Masini – Viale Masini, 4/3 – Bologna

A seguire: Assaggi formativi
Teatro d’Impresa, con Paolo Vergnani, Antonio Righetti e Claudia Righetti
Sound Genius, con Giorgio Fabbri
Blob cinematografico, di Dario D’Incerti, Sergio Di Giorgi e Vittorio Canavese

 
SABATO 8 OTTOBRE
Ore 9.00 – 10.30
IL FUTURO DELLA FORMAZIONE
Coordina: Antonello Calvaruso
Interventi sugli scenari settoriali ed evoluzione della formazione
Franco Amicucci – Servizi formativi
Amarildo Arzuffi – Prodotti Industriali
Sergio Bellucci – Servizi Innovativi
Stefano Bianchi – Agricoltura e filiera alimentare
Domenico De Masi – Lavoro e società

Ore 10.30 – 12.30
ASSEMBLEA CREATIVA FORVISION2026

Ore 12.30 – 13.00
IL PRESENTE E’ L’AVVENIRE
Antonello Calvaruso
Domenico De Masi

 

Segui il Convegno in diretta su Twitter: #FOR2026
A cura di Matteo Zocca

 

QUOTE DI PARTECIPAZIONE

 

L’accesso all’evento è aperto agli Associati AIF e a chiunque si occupa, o aspira ad occuparsi, di formazione all’interno di organizzazioni private o pubbliche (responsabili e addetti formazione, responsabili o addetti alla funzione risorse umane, responsabili di altre funzioni aziendali) o come liberi professionisti (formatori e consulenti) con prezzo differenziato a seconda della situazione del partecipante.
 

SOCIO 2016 NON SOCIO*
ORDINARIO (oltre 30 anni)
220€
ORDINARIO (oltre 30 anni)
360€
JUNIOR (meno di 30 anni)
70€
JUNIOR (meno di 30 anni)
130€
STUDENTE (meno di 25 anni)
50€
STUDENTE (meno di 25 anni)
80€

AGEVOLAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE LOCALE
dipendenti di: Università di Bologna – Comuni emiliano-romagnoli – Regione Emilia-Romagna
140€ – sola partecipazione al Convegno
220€ – partecipazione al Convegno + adesione ad AIF per l’anno 2017
 
* Il prezzo riservato al ‘non Socio’ include la quota di adesione ad AIF per il 2017.

Sono previste convenzioni per iscrizioni multiple e per Soci Aggregati per un numero minimo di 10 partecipanti.

La quota di iscrizione comprende la partecipazione alle 3 giornate + welcome coffee, pranzo, cena e serata di venerdì 7 ottobre + materiali cartacei e libro di presentazione della ricerca.

 

Programma Prologo
6 ottobre
Programma Convegno
7 – 8 ottobre
Scheda
di iscrizione

Logistica
Alberghi – Navetta – Mappa

 

La partecipazione al Convegno Nazionale rilascia n. 4 crediti AIF

 
 

0
0