Tiziana Argeri

Categories: AIF,Interviste

  


TIZIANA ARGERI


Professional Coach. Giornalista. Artista. I miei percorsi formativi mirano allo sviluppo della creatività per aumentare le capacità percettive. La base dell’intuizione nella vita personale e professionale.

Quest’anno la riflessione che vorremmo proporre riguarda il nostro lavoro quotidiano e più nello specifico tre parole: Sentiero, Consapevolezza, Alleanza.
 
La prima parola è sentiero, inteso come percorso quotidiano di sviluppo e conoscenza.

Alleanza in un sentiero consapevole.

È una breve storia di vita di tanti anni fa. Avevo 9 anni ed ero una scout.

A: Ci siamo perse?
B: Si! Ci siamo distratte mentre seguivamo le orme.
C: Prendi la bussola e la cartina.
A: Quali erano le coordinate di partenza?
B: Eccole.
C: Bene siamo ad un bivio. Dalle coordinate di partenza, tra questi due sentieri, se siete d’accordo prendiamo quello a sinistra.
A: E se non è quello giusto?
B: Se non lo percorriamo rimarremo qui a pensare e si farà notte…
C: Zaino in spalla e ripartiamo. Abbiamo valutato gli elementi a disposizione. Se non sarà questo il sentiero giusto comunque avremo fatto un’altro pezzo di strada in questo bosco meraviglioso.
A: A me fa anche un po’ paura il bosco…
B: Sai che magia se adesso spuntasse un folletto?
C: Quello che non conosciamo crea entusiasmo o paura.
A: Si. Non sarei mai venuta da sola!
B: Io mi sento bene qui, perché ho la bussola e anche se ho ancora uno scarsissimo senso dell’orientamento, riconosco che tu C sei la bussola.
C: Grazie B. Pensa se tu non ci fossi stata, con la tua bussola. L’elemento da valutare, per la scelta del sentiero, sarebbe stato solo il muschio più antico sulle cortecce degli alberi…
A: Io ho portato la cioccolata.
B: Siamo una squadra fortissima.
C: Si!

La conoscenza passa attraverso il sentiero dell’esperienza per divenire consapevolezza. Se c’è alleanza la storia ha sempre un lieto fine


 

Torna all’elenco delle interviste

0