Katia Polloni

Categories: AIF,Interviste

  


KATIA POLLONI


Formatore e Consulente di Formazione Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari Provincia Autonoma di Trento

Quest’anno la riflessione che vorremmo proporre riguarda il nostro lavoro quotidiano e più nello specifico tre parole:
 
La prima parola è sentiero, inteso come percorso quotidiano di sviluppo e conoscenza.

Il sentiero è un concetto famigliare per la formazione nella sanita perché è un percorso in continuo divenire, un sentiero, una strada che non è precostituita ma che si costruisce nel tempo e con le persone e con le esperienze che man mano si incontrano nel percorso.
 
La seconda chiave è il qui ed ora, la consapevolezza, intesa come conoscenza delle proprie competenze.

Consapevolezza è un’altra parola densa di significato, che cerchiamo prima di tutto al nostro interno quando ci avviciniamo ai concetti della formazione perché è propria della consapevolezza, prima di tutto nostra e nella lettura e nella relazione con gli altri che cerchiamo di comprendere anche le consapevolezze e i bisogni delle persone che ci stanno attorno.

 
Infine il cardine su cui si svolge la nostra vita, anche professionale, l’alleanza.

L’alleanza è la strategia, è la partnership, ed è quello sul quale ogni giorno lavoriamo per costruire relazioni e reti, formali e informali che a volte nascono e si sviluppano e certe volte nascono e muoiono per rinascere sotto altre forme.


 

Torna all’elenco delle interviste

0